Venezia 22 novembre.

Oltre 130 gli specialisti raccolti dal Prof Antonio Volpe e presenti all’upgrade: “La traumatologia del piede e della caviglia”. Nella rosa di aziende che ha supportato l’evento Podartis non poteva mancare, la storia e il sodalizio scientifico che legano il prof. Volpe al CEO Podartis Dr Camillo Buratto, risale al 1992 quando il loro lavoro portò alla creazione della TALUS. Talus è la scarpa post Operatoria che ha rivoluzionato il mondo della riabilitazione.

La storia risale al 1998 quando il Prof Baruk con grande intuizione, descrisse una scarpa che ponendo in dorsiflessione il piede, ne scaricava l’avampiede permettendo la deambulazione precoce, post intervento di chirurgia. Il prototipo di scarpa però, aveva la suola che si fermava dietro le teste dei metatarsi che, nei 30 giorni del decorso, tendevano ad abbassarsi rischiando di pregiudicare l’intervento, oltre a lasciarli esposti ai piccoli traumi della quotidiana deambulazione.

Il prof Volpe e il dr. Buratto lavorando su differenti prototipi misero a punto la Talus con l’estensione della suola che protegge, oltre ad impedire la caduta dei metatarsi. Non ultimo, frutto di test biomeccanici, l’angolo di Talismo ridotto a soli 8 gradi, riduce l’altezza della suola, migliorando la postura.